Skip directly to Accessibility Notice

ETF Academy ETF: uno strumento ideale per costruire un portafoglio d'investimento

Gli ETF sono uno strumento ideale per costruire un portafoglio, soprattutto per i piccoli investitori privati che ricercano opportunità solitamente appannaggio dei grandi investitori istituzionali.

Profilo di rischio

Il punto di partenza nella costruzione di un portafoglio è la propensione al rischio. Se il vostro portafoglio perdesse il 10% in un giorno, dormireste sonni tranquilli? Manterreste l'investimento se la perdita fosse del 40%. In genere, utilizziamo tre ampi profili di rischio che si adattano alla maggior parte degli investitori:

Il punto di partenza nella costruzione di un portafoglio è la propensione al rischio

  1. Profilo di rischio basso
  2. Profilo di rischio medio
  3. Profilo di rischio alto

Un portafoglio bilanciato

Nel costruire un portafoglio bilanciato, scoprirete che gli ETF presentano dei vantaggi legati al fatto che sono già diversificati a livello di società, governi, settori e aree geografiche. Spetta quindi a voi stabilire la combinazione di ETF in base al vostro profilo di rischio.

Il grafico che segue mostra il ritorno di un portafoglio interamente azionario (linea blu scuro) e interamente obbligazionario (linea grigio chiaro). Inoltre, mostra l'effetto dei diversi gradi di diversificazione del portafoglio tra titoli azionari e obbligazionari.

Grafico delle performance delle diverse strategie

Grafico delle performance delle diverse strategie

Fonte: VanEck, Bloomberg. Dati dal 30/6/2016 al 30/6/2021.

100% titoli azionari: rappresenta il Solactive Global Equity Index GTR;
100% titoli obbligazionari: rappresenta l'iBoxx Total Return € Liquid Sovereign Diversified 1-10 index;
Profilo aggressivo: rappresenta il Multi-Asset Growth Allocation Index;
Profilo neutro: rappresenta il Multi-Asset Balanced Allocation Index;
Profilo difensivo:rappresenta il Multi-Asset Conservative Allocation Index.

Ogni tipo di portafoglio ha evidenti caratteri distintivi. In un mercato ribassista, il portafoglio con la maggiore esposizione obbligazionaria (linea grigio chiaro), quello più difensivo, non si deprezza tanto quanto il portafoglio growth (linea di colore blu). Il ritorno a lungo termine del portafoglio difensivo è però inferiore a quello di un portafoglio interamente azionario.

Tabella delle performance delle diverse strategie

swipe
Portafoglio Anno corrente 1 anno 3 anni (dati annualizzati)
100% titoli azionari 16.28% 32.07% 12.55%
Profilo aggressivo 11.69% 22.57% 9.31%
Profilo neutrale 8.24% 16.45% 7.35%
Profilo difensivo 4.49% 10.50% 5.56%
100% titoli obbligazionari -1.79% 0.33% 2.54%

Fonte: VanEck. Dati al 30/6/2021.

Esempio di portafogli che investono in ETF

Abbiamo costruito alcuni portafogli teorici modello, con diversi profili di rischio, esposti qui di seguito. Tutti utilizzano gli ETF di VanEck. Ciascuno di essi investe in titoli azionari globali e immobiliari e in obbligazioni governative e corporate quotate in euro.

È possibile creare questi portafogli diversificati in tutta autonomia. È sufficiente effettuare solo quattro transazioni tramite una banca o un broker.

Ribilanciamento del portafoglio

Si consiglia di ribilanciare il proprio portafoglio d'investimento periodicamente (magari una volta all'anno) per riportarne i pesi alla combinazione desiderata (cfr. sopra). Nel tempo, i portafogli bilanciati tendono a spostare il peso verso il tipo d'investimento che ha registrato la migliore performance. Ad esempio, se gli ETF azionari hanno registrato un forte rialzo, la loro ponderazione sarà maggiore. Vendendo alcuni ETF azionari e acquistando ETF obbligazionari l'equilibrio del portafoglio viene ripristinato.


Navigazione di ETF Academy

I vostri progressi in Academy 0% completato