Skip directly to Accessibility Notice

SOSTENIBILITÀ Le tematiche ESG in VanEck

Investire oggi per un futuro migliore.

L'investimento ESG è un approccio che genera risultati positivi sia in termini di ambiente, società e governance (ESG) che di risultati finanziari, allineando le opportunità d'investimento ai valori degli investitori.

La nostra politica d'investimento responsabile

Che cos'è l'investimento ESG?

L'approccio ESG incorpora all'interno delle decisioni d'investimento sia fattori ambientali, sociali e di governance sia considerazioni di ordine etico.

Ambiente

I fattori ambientali spaziano dall'utilizzo dell'energia e l'impatto che produce sul cambiamento climatico, alle emissioni di gas serra, ai rifiuti, all'inquinamento, alla conservazione delle risorse naturali, al trattamento degli animali.

Società

I fattori sociali comprendono le relazioni tra una società e i suoi stakeholder tra cui le condizioni di lavoro, l'impatto sulle comunità locali, la salute e la sicurezza, le relazioni dei lavoratori e la diversità.

Governance

Una buona governance richiede che si utilizzino correttamente metodi contabili accurati e trasparenti, che si assicurino votazioni eque, che si evitino conflitti d'interesse e che non si assumano comportamenti illegali.

VanEck, gli investimenti responsabili e un mondo che cambia

Nelle sue politiche d'investimento, VanEck tiene conto dei fattori ESG in svariati modi. Riteniamo che un miglioramento della performance in ambito ESG consentirà di modificare l'operatività, i risultati finanziari e le prospettive di una società e inciderà sulla valutazione.

Mentre le intenzioni, il pensiero e l'evidenza in ambito ESG continuano a evolversi, VanEck conferma il suo impegno ad individuare fattori che possono offrire agli azionisti opportunità d'investimento migliori.

Il nostro impegno verso gli investimenti responsabili

VanEck è uno dei firmatari dei Principi per l'investimento responsabile (PRI), a testimonianza dell'impegno della Società in tale ambito.

La governance, e il "coinvolgimento attivo" in particolare, sono state al centro dei nostri processi di ricerca di fondi attivi, mentre proseguono i nostri sforzi per meglio centrare i quesiti che poniamo alle aziende di ciascun settore su tematiche ESG. Pensiamo che, in larga misura, la nostra responsabilità nei confronti dei clienti non si limiti a incoraggiare un cambiamento che possa valorizzare e tutelare le risorse e offrire agli azionisti opportunità per realizzare i rispettivi obiettivi di investimento. Dobbiamo, altresì, sforzarci di mitigare i rischi associati, compresi quelli connessi ai fattori ESG.

Il VanEck Forest Project della famiglia van Eck

Strategie attive

La governance è particolarmente importante per le nostre strategie attive sui mercati emergenti. Nelle società possono esserci maggiori concentrazioni di proprietà in capo a "insider" e regole più flessibili. Con la nostra strategia attiva nel settore dell'estrazione aurifera, monitoriamo rigorosamente la conformità delle aziende alle migliori prassi settoriali e, rispetto a 10 anni fa, interagiamo in modo molto più significativo con i consigli di amministrazione su tematiche ESG.

Strategie passive

Nell'ambito delle strategie passive, collaboriamo da vicino con i fornitori di indici per stabilire se e come integrare efficacemente i criteri ESG nella costruzione degli indici replicati dagli ETF. In VanEck, valutare l'integrazione dei criteri ESG è sempre uno dei primi passaggi del processo di sviluppo di un prodotto.

Il regolamento sull'informativa riguardante la sostenibilità dei servizi finanziari (SFDR)

L'SFDR è un regolamento approvato dall'UE in risposta all'Accordo di Parigi del 2015 e al Green Deal europeo. Queste iniziative dell'UE mirano a ridurre l'impronta di carbonio nell'Unione europea e a contenere il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2°C.

L'SFDR mira ad aumentare la trasparenza in materia di sostenibilità tra le istituzioni finanziarie. Il Regolamento prevede obblighi di informativa sul livello di organizzazione e il livello di finanziamento per standardizzare le informazioni sulla sostenibilità degli investimenti. Il suo scopo è prevenire il cosiddetto "greenwashing" e consente agli investitori di confrontare i prodotti d'investimento conformi ai principi ESG.

Il nuovo regolamento è entrato in vigore il 10 marzo 2021 e VanEck ha ottemperato all'obbligo di informativa comunicando in che modo gli aspetti ambientali, sociali e di governance sono integrati nei processi d'investimento dei nostri Fondi attivi e degli ETF.

Integrazione dei rischi di sostenibilità

Il rischio di sostenibilità è il rischio che il valore di un investimento diminuisca a seguito di un evento o circostanza di natura ambientale, sociale o di governance (ESG). Gli eventi ambientali comprendono il cambiamento climatico, la scarsità delle risorse naturali e l'inquinamento. Gli eventi sociali possono includere problemi in materia di lavoro e di responsabilità dei prodotti. La governance può comprendere aspetti relativi ai diritti degli azionisti, all'etica degli affari, alla diversità e al compenso dei dirigenti. I rischi di sostenibilità possono assumere forme diverse e molteplici. Per quanto riguarda il tema ambientale, ad esempio, è necessario fare una distinzione tra i rischi di transizione e i rischi fisici, dove i primi possono essere suddivisi in rischi legali e normativi, rischi tecnologici, rischi di mercato e rischi d'immagine. Inoltre, l'impatto del rischio di sostenibilità si avverte in diversi ambiti: a livello di società e settore specifici e a livello nazionale. L'insorgenza di un rischio legato alla sostenibilità può innescare altri rischi (finanziari) e questo può penalizzare il valore di un investimento.

Misure adottate da VanEck per mitigare i rischi di sostenibilità

Caratteristiche di sostenibilità dei fondi

Abbiamo inoltre classificato i nostri prodotti in base a tre categorie previste dall'SFDR.

Articolo-6

Questo articolo disciplina i prodotti che non integrano alcuna caratteristica di sostenibilità nel processo d'investimento.

Articolo-8

Questo articolo disciplina i prodotti con caratteristiche ambientali e sociali.

Articolo-9

Questo articolo disciplina i prodotti che perseguono un obiettivo sostenibile.

A tutti i fondi VanEck si applicano i criteri di esclusione stabiliti da leggi e trattati internazionali. I fondi non investono in aziende e paesi dove è vietato farlo in base a sanzioni comminate dall'Unione europea, dalle Nazioni Unite o dall'Office of Foreign Assets Control degli Stati Uniti.

Al momento sono 8 i fondi VanEck classificati come prodotti con caratteristiche ambientali e sociali. Per i fondi passivi, la politica d'investimento del fondo consiste nel replicare l'indice il più fedelmente possibile. Nella composizione degli indici relativi a fondi conformi all'articolo 8, si tiene conto di aspetti ecologici, sociali e di governance (ESG). Ad esempio, si escludono le aziende che non soddisfano i criteri di selezione ESG. Le caratteristiche di sostenibilità per questi fondi VanEck sono descritte in modo più esaustivo nelle specifiche informazioni del prodotto.

Caratteristiche di sostenibilità di questi fondi

Principali impatti negativi sui fattori di sostenibilità

La legislazione europea richiede che i partecipanti ai mercati finanziari come VanEck dichiarino se prendono in considerazione i principali fattori avversi come sono stati definiti nella legislazione europea sulle decisioni di investimento relativamente ai fattori di sostenibilità. I fattori di sostenibilità sono definiti nella legislazione come ambientali, riguardo a questioni sociali e dei lavoratori, rispetto dei diritti umani e questioni anti corruzione. Gli impatti avversi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità sono presi in considerazione da VanEck Asset Managent B.V. (“VanEck”).

Nei prossimi anni le dichiarazioni richieste dagli SFDR saranno allargate e saranno pubblicate sul sito e/o in documentazione pre contrattuale come ad esempio prospetti, documenti contenenti informazioni chiave per gli investitori (KIIDs) nonchè report annuali.

Adverse Impact Statement

Important Definitions & Disclosures

L'investimento ESG è per sua natura improntato alla qualità e alla soggettività e non vi è alcuna garanzia che i fattori utilizzati da VanEck o che il suo giudizio riflettano le opinioni di un particolare investitore. Le informazioni riguardanti le prassi responsabili sono ottenute tramite comunicazioni volontarie o di terzi che potrebbero non essere accurate o complete; VanEck dipende da tali informazioni per valutare l'impegno di una società nei confronti di tali prassi o la loro attuazione. Le norme sulla responsabilità sociale variano da regione a regione. Il successo di strategie e tecniche d'investimento socialmente responsabili non è affatto garantito.

Integrare i principi ESG significa prendere informazioni o analisi importanti in ambito ambientale, sociale e di governance (ESG), unirle a parametri tradizionali e incorporare il tutto nel processo decisionale degli investimenti per migliorare i risultati finanziari a lungo termine dei portafogli. A meno che non sia diversamente indicato nell'obiettivo d'investimento del Fondo, l'inclusione di questa dichiarazione non implica che il Fondo persegua un obiettivo d'investimento allineato ai principi ESG; essa descrive piuttosto in che modo le informazioni ESG sono integrate nel processo d'investimento complessivo.

Investire espone a un rischio considerevole e a un'elevata volatilità, compresa la possibile perdita di capitale. Il valore delle obbligazioni e dei fondi obbligazionari si ridurrà all'aumentare dei tassi d'interesse. Prima di investire, è opportuno esaminare con attenzione l'obiettivo d'investimento, i rischi, gli oneri e le spese di un fondo o di un altro prodotto d'investimento descritto nel rispettivo prospetto di vendita.