Skip directly to Accessibility Notice

Mission e Storia

"Non accontentatevi di soluzioni convenzionali. Osate essere diversi." Jan van Eck, CEO

Consentire agli investitori di accedere a opportunità che rafforzeranno i loro portafogli è il principio ispiratore di VanEck. Tramite strategie attive ed ETF costruiti in maniera intelligente e innovativa, offriamo esposizioni che generano valore aggiunto in settori, asset class e mercati emergenti, nonché approcci differenziati a strategie tradizionali.

Guardiamo al di là dei mercati finanziari per individuare tendenze – economiche, tecnologiche, politiche e sociali – che daranno vita a opportunità d'investimento. VanEck è stato uno dei primi gestori patrimoniali statunitensi a offrire agli investitori accesso ai mercati internazionali e a riconoscere tempestivamente il potenziale di trasformazione dell'investimento in oro, mercati emergenti ed ETF. Oggi, le competenze della società variano da opportunità d'investimento core a esposizioni più specializzate per accrescere la diversificazione del portafoglio.

Accedere alle opportunità

VanEck si distingue dalle altre società di asset management per tre caratteristiche fondamentali:

  • siamo una società privata che si concentra sugli interessi a lungo termine dei propri clienti
  • sin dalla nostra fondazione, avvenuta nel 1955, adottiamo un approccio innovativo, dando agli investitori accesso a nuove opportunità come fondi auriferi, fondi dei mercati emergenti ed ETF
  • i nostri ETF sono estremamente trasparenti: acquisiscono i titoli sottostanti (nessuna replica sintetica). Non effettuiamo il prestito titoli.

Capire la nostra storia

Placeholder

Per lunga tradizione, VanEck offre agli investitori opportunità d'investimento di grande impatto. Il nostro approccio, in tutti i contesti di mercato, è mettere gli interessi dei nostri clienti al primo posto: un principio cardine di VanEck.

VanEck è una società privata, posseduta e gestita dalla famiglia van Eck sin dalla propria costituzione. John van Eck ha fondato l'azienda nel 1955 per consentire agli investitori statunitensi di cogliere le opportunità d'investimento sorte alla fine della Seconda guerra mondiale. Nei primi anni Novanta, quando i suoi figli Derek e Jan sono entrati in azienda, John van Eck avviò una serie di iniziative commerciali che da allora continuano a imprimere un forte impulso alla crescita. Dal 2010, anno della morte di suo fratello Derek, Jan mantiene la responsabilità di gestire le crescenti attività globali della società. Per maggiori informazioni su VanEck visualizzate il profilo della società.

In Europa, VanEck ha aperto il primo ufficio nel 2008, specializzato nel settore degli indici sotto il marchio MVIS, seguito nel 2010 dall'ufficio svizzero che si è, invece, concentrato sulla distribuzione istituzionale e sull'attività di business development delle strategie d'investimento a gestione attiva e alternative. Poco dopo fu varata la prima strategia attiva conforme alla normativa UCITS, seguita da una strategia di investimenti alternativi nel 2013. Il primo ETF conforme alla normativa UCITS è stato invece lanciato nel 2015 seguito, nel 2018, dall'acquisizione dell'emittente olandese di ETF – "Think ETF Asset Management B.V." – con l'intento di ampliare il portafoglio di ETF per il mercato europeo e internazionale.

John C. van Eck, CFA

Fondatore

John C. van Eck, CFA

John van Eck è stato notoriamente un pioniere degli investimenti internazionali e degli investimenti in oro. Nel 1955 ha fondato International Investors Incorporated con l'intento di offrire agli americani un veicolo d'investimento efficiente per scommettere su titoli azionari growth di emittenti esteri. Prevedendo che l'inflazione mondiale avrebbe reso gli investimenti in miniere aurifere più interessanti – in termini di prospettive di crescita – rispetto agli investimenti industriali e finanziari, nel 1968 ristrutturò il portafoglio spostando la maggior parte delle risorse su titoli azionari di società estrattive aurifere, in tempo per partecipare al grande mercato rialzista dell'oro degli anni Settanta.

Master in Business Administration, Harvard University; Bachelor of Arts, Williams College

John C. van Eck, CFA

Jan F. van Eck

CEO

Jan F. van Eck

Jan van Eck è entrato in azienda nel 1991 e nel team Executive Management nel 1998. È presidente, Chief Executive Officer e proprietario di VanEck Associates Corporation. Ricopre inoltre la carica di presidente e CEO di VanEck Securities Corporation ed è trustee, presidente e Chief Executive Officer di VanEck Vectors ETF Trust, VanEck Funds e VanEck VIP Trust.

Promuovendo la missione di VanEck di precorrere i tempi su asset class e tendenze, Jan van Eck ha creato strategie d'investimento (smart beta, allocazione tattica, mercati emergenti e strategie legate alle materie prime) per fondi comuni d'investimento, ETF e mandati istituzionali. Inoltre, nel 2006 ha creato l'attività ETF della società, oggi uno tra i maggiori sponsor mondiali di ETF che offre, con il marchio VanEck Vectors®, ETF azionari e a reddito fisso a livello globale.

Jan van Eck ha conseguito un JD presso la Stanford University e si è laureato presso il Williams College (dove è stato membro della Honor Society Phi Beta Kappa) con specializzazione in Economia. È iscritto alla National Futures Association e alla Financial Industry Regulatory Authority ed è Director del National Committee on United States-China Relations. Appare regolarmente su CNBC e Bloomberg Television ed è stato finalista 2013 per "Fund Leader of the Year" di Institutional Investor e finalista 2019 per il premio "ETF.com’s Lifetime Achievement".

Jan F. van Eck

Martijn Rozemuller

CEO - Europe

Martijn Rozemuller

Martijn Rozemuller è CEO di VanEck per l'Europa. Ha iniziato la propria carriera come option trader nella società di trading olandese Optiver, di cui è diventato partner. Nel 2009 Martijn ha dato vita al primo emittente olandese di ETF, Think ETF's, successivamente acquisito da VanEck. La sua passione è fornire un'educazione finanziaria a qualsiasi tipo di pubblico per convincere le persone ad avvicinarsi ai mercati.

Martijn Rozemuller