Skip directly to Accessibility Notice

ETF Academy Cosa è un ETF?

Gli ETF sono il modo moderno di investire diversificando. I privati che dispongono di piccoli somme possono sfruttare a proprio vantaggio opportunità che in precedenza erano esclusivo appannaggio di investitori istituzionali quali i fondi pensione. Nella maggior parte dei casi gli ETF sono fondi indicizzati.

Gli exchange traded fund

Un ETF è un fondo negoziato in borsa. Il primo ETF, introdotto nel 1993, ha rappresentato una grande innovazione nel mondo finanziario per le ragioni che esaminiamo in seguito.

In sintesi, l'ETF è il modo più semplice per "acquistare un indice", dato che un ETF può essere acquistato con un'unica transazione su una borsa valori. È un'innovazione che sta democratizzando il mondo degli investimenti e forse non tutte le sue potenzialità sono già note.

Confronto della performance di un ETF e dell'indice sottostante

Confronto della performance di un ETF e dell'indice sottostante

Fonte: VanEck, Bloomberg. Dati dal 28/10/2015 al 31/7/2021.

ETF vs fondi comuni d'investimento

Potrebbe non essere facile spiegare perché gli ETF presentino vantaggi rispetto ai fondi comuni d'investimento. I tre principali vantaggi sono elencati di seguito:

Tre vantaggi degli ETF rispetto ai fondi comuni d'investimento

  1. Costi: gli ETF sono molto più economici dei fondi comuni d'investimento. Come illustrato nel modulo precedente, questo si traduce logicamente in ritorni più elevati nel tempo;
  2. Trasparenza: i gestori dell'ETF fanno della trasparenza una virtù. Pubblicano i total expense ratio che specificano tutti i costi che un investitore deve pagare. Al contrario, i costi dei fondi comuni d'investimento sono spesso opachi, con pochi riferimenti ai costi di negoziazione o alle spese operative. Inoltre, con un ETF si sa esattamente in che cosa si sta investendo, in quanto le componenti dell'indice sottostante sono pubbliche. I fondi comuni d'investimento richiedono agli investitori di avere molta fiducia. Sono troppi gli esempi di gestori di fondi comuni smentiti dai fatti, con pesanti conseguenze per i propri investitori;
  3. Liquidità: gli ETF sono acquistati e venduti in borsa. È possibile acquistare e vendere tramite un deposito titoli online, in qualunque momento, purché le borse siano aperte. Inoltre, si conosce con esattezza il prezzo pagato. Cosa c'è di più semplice? Viceversa, le transazioni con i fondi comuni d'investimento sono solitamente eseguite a fine giornata e il prezzo è stabilito solo in quel momento.

Prima di investire, gli investitori dovrebbero considerare i rischi, cioè il rischio di perdita del capitale.

La tabella seguente riassume le differenze tra ETF, fondi comuni d'investimento e singoli titoli azionari.

ETF e altri prodotti a confronto

swipe
  ETF Fondi comuni d'investimento Singoli titoli azionari
Diversificazione Elevata Elevata Bassa
Trasparenza Elevata Bassa Elevata
Costi Bassi Elevati Bassi
Negoziabile Tutto il giorno Massimo 1 volta al giorno Tutto il giorno

Fonte: VanEck.

L'investimento in ETF

Gli ETF stanno trasformando il mondo degli investimenti. Consentono di costruire un portafoglio ben diversificato a costi minimi. In teoria, il mondo degli investitori professionali diventa alla portata dell'investitore privato. Attualmente, gli ETF coprono tutte le asset class comuni: dalle azioni (quote di capitale) alle obbligazioni e alle materie prime. Vi sono inoltre ETF tematici che consentono agli investitori di investire su trend economici di lungo periodo: ad esempio, i semiconduttori o l'energia rinnovabile.


Navigazione di ETF Academy

I vostri progressi in Academy 0% completato